Agricoltura

Attraverso le conferenze promosse fino ad oggi in tutta Italia, abbiamo ampiamente dimostrato che, fare Agricoltura, in modo naturale e salutare, sia perfettamente possibile. Inoltre, che lo si possa fare con metodi innovativi, in modo naturale, 365 giorni all’anno; persino, ove serva, senza più l’uso di trattori e di fatica. Soprattutto senza più fertilizzanti chimici o pesticidi inutili. Vedi, anche, il progetto denominato “Acquaponica Italia ” di

http://www.itamia.it/  ): un sistema che mette assieme l’acquacoltura e l’idroponica, producendo frutta, verdura, ortaggi e pesci, nutrienti e sani, ma anche ogni tipo di fiore. Con il risparmio del 90% di acqua e il 70% di energia rispetto i metodi classici.

Sappiamo, inoltre, che si può scientificamente provare quanto sia possibile fare agricoltura nutriente e sana, portando i terreni più inquinati a diventare fertili e a non avere più patogeni che li inquinino; ciò, grazie a compost mirati, di innovativa ideazione, che permettono di far nascere prodotti che abbiano predigerito ogni patogeno negativo. L’agricoltura dello Stato sognato dal PVU, deve poter diventare un Progetto complessivo, organico e non un processo casuale e sporadico, puntando alla politica del Km utile (e non dello sciocco km zero)! Non solo: attraverso procedure mirate è possibile, altresì, creare le fasi di un micro clima equilibrato in ciascuna zona d’Italia. Questo attraverso un processo di piantumazione di alberi, il cui disegno e conformazione siano prestabiliti, secondo direttive di Studiosi a noi noti, i cui nomi, per ora, teniamo strettamente riservati e a disposizione di ogni prova scientifica mirata.

Il Programma PVU, altresì, per tale comparto sociale strategico prevede un interattivo collegamento fra il mondo scolastico e universitario, le famiglie degli Allievi e la Comunità. Tale collegamento dovrà portare la Comunità ed ogni Singolo Cittadino, a comprendere le varie fasi che si intersecano fra Natura e Civiltà. In modo tale che ogni Singolo della Comunità sappia prendere coscienza del rispetto assoluto che va rivolto alla salvaguardia dell’Ambiente, dell’agricoltura a ogni suo prodotto.

A grande vantaggio di quanto sopra e in particolar modo degli Agricoltori e di ogni Consumatore, va citato che il Programma PVU sostiene il trasporto gratuito di ogni merce o persona che circola nello Stato. In modo tale che non vi siano concorrenze sleali fra diversi Soggetti che abitano le diverse zone Italiane.

Lo Stato che sogna il PVU, altresì, ha in previsione un incentivo mirato, da offrire agli Agricoltori che hanno ottenuto i terreni o che, nel tempo, li hanno acquistati. L’offerta prevede di concedere un bonus annuale, pari al 10% del valore dell’immobile agricolo, al proprietario dell’Immobile stesso. Tale bonus sarebbe erogato solo a chi accettasse di “donare” il proprio immobile agricolo ad un innovativo “Fondo Agricolo e Immobiliare dello Stato”. Il tutto a fronte di un contratto fra le Parti, che sancisca onorabilità del patto, in funzione del riportare alla Collettività i benefici che si dovrebbero avere per i terreni che appartengono allo Stato, ma senza ledere in alcun modo i diritti acquisiti di ciascun individuo. Chi accettasse tale bonus riceverebbe ulteriori bonus, in funzione della prestazione d’opera che continuerebbe a fare (o meno) nel patto stipulato. Inoltre, tale patto, dovrebbe prevedere il rientro all’origine del bene immobile: a sola prima richiesta del donatore (secondo clausole inserite ad hoc nel patto fra le parti).

Tratto dal Programma (Esteso) del Partito Valore Umano

Per leggere il Programma vai sul Sito Web :

https://partitovaloreumano.it/ 

Seguici anche sulla Pagina Nazionale del Partito Valore Umano

https://www.facebook.com/partitovaloreumanoofficialpage/

5 thoughts on “Agricoltura – Tratto dal Programma (Esteso) del PVU”

    1. Uno dei temi importantissimi per lo sviluppo di un paese è, a mio modesto parere, l’agricoltura con tutto ciò che ruota attorno a tale comparto!
      Ormai le conseguenze di un’agricoltura fatta non Biologicamente, ma con pesticidi, anticrittogamici, OGM e altre sostanze pericolose, sono note a tutti!
      Le ricerche del dr. Luigi Montano e della sua equipe, i seminari del Prof. Giuseppe Altieri, hanno dimostrato, ampiamente, la verità su ciò che ho scritto sopra!
      E non c’è nemmeno da stupirsene: mangiando prodotti agricoli coltivati con sostanze della chimica, come possono essere salubri e nutrirci come Dio comanda?
      Oltre a cio, non dimentichiamo l’inquinamento ambientale e dei terreni, inquinamento che causa gli squilibri climatici, di cui assistiamo in questi anni!
      Quindi, alla luce di quanto sopra scritto, non posso che dire: Ben venga un programma, come quello del PVU, che dia il giusto rilievo e la giusta importanza ad un settore indispensabile, come l’agricoltura, per la nostra sopravvivenza e per quella dello stesso pianeta Terra!
      Bravissimo PVU!!!
      Oggi si deve e si può!
      #IOSEGUOPVU

  1. Andandobal governo il PVU, si spiega il perchè del cambiamento nel settore agricolo!
    Con tutte le innovazioni, in tale settore, i prodotti alimentari dei quali ce ne cibiamo per forza di cose devono crescere sani, nutrienti e, cosa bellissima, senza pesticidi!
    È certo che, in questo modo, la nostra salute ne guadagna!
    Che dire poi dell’ambiente? E del clima?
    Credo che con una corretta informazione e presentazione del programma, solo gli insensati e gli italioti, non accetterebbero di votare PVU!!!
    Ecco che si ripresenta, a MCS attivato per tutti gli aderenti al ConSi e al Programma Mondo Migliore, la necessità di fare formazione, onde abere le basi su cui costruire il nostro futuro con il PVU!!!

  2. Finalmente con il programma della “Buona Politica” accettato dal PVU, si mangia sano, nutriente e si riesce anche a rispettare l’ambiente!
    Tramite lo sviluppo della tecnologia e del sapere, si hanno a disposizione le possibilità di tornare alla natura e, addirittura, anche bonificare i terreni inquinati!
    Che dire? Semplicemente che è meraviglioso!
    Bravissimo PVU!!!
    #IOSEGUOPVU

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *