Diritto di Dignità (DD)

Tutti i Cittadini dello “Stato”, quello promosso dal Programma PVU, al compimento del sedicesimo anno di età (per noi l’età in cui si dovrebbe diventare maggiorenni), avranno un appannaggio mensile che stabilirà il Diritto di Dignità (DD) di ogni Cittadino: fino a fine vita.

Tale “Diritto” renderà consapevole ogni Cittadino di essere considerato ed amato, a prescindere dal sesso o genere o cultura o ceto e, quindi, di poter ricambiare tale amore verso tutti i Singoli della Collettività. Questa misura, si prevede poterla alimentare attraverso l’emissione a credito di una moneta parallela all’euro. Emessa in forma elettronica, fino ad un 50% del fabbisogno Paese, proprio per alimentare l’erogazione (a credito) verso la gran parte delle infrastrutture e dei servizi strategici del Paese. Una misura che diventerebbe esempio pilota per tutti gli altri Stati del Mondo. Ma che, solo l’Italia può produrre per prima, grazie al suo modello economico e sociale: imperniato soprattutto sulla micro, piccola e media impresa. Il maggiorenne che ottiene tale “diritto di dignità”, deve però rientrare in logiche etiche e di un programma ampiamente discusso e promosso a livello Nazionale e locale. Un’educazione d’insieme che, a medio e lungo periodo, promuova una corretta formazione e coinvolga Formatori e Famiglie, a partire dalle scuole d’infanzia, abituando l’Individuo a crescere con principi positivi e favorendo l’equilibrio fra i complessivi costi e i benefici, che una Collettività deve saper combinare per diventare prospera.

Acquisendo il suddetto diritto di dignità, tutti dovrebbero osservare le seguenti fasi/Leggi e regolamenti attuativi: 1. Non spendere, il contenuto della carta di debito, in cui si riceve il DD, per giocare d’azzardo (“compresi i gratta e vinci”) o fare trading speculativi di denaro con il denaro. 2. Spendere la somma del DD entro il mese corrente. Quello che non sarebbe speso eticamente, entro il mese corrente, verrebbe restituito nelle casse del Ministero competente e ridistribuito a chi sa utilizzare compiutamente tale risorsa etica. Tutto ciò per poter creare le condizioni della miglior economia circolare ed etica. 3. Acquistare con il DD, esclusivamente, prodotti e servizi che abbiano il marchio di qualità e la tracciatura certificata dal Ministero competente. 4. Comportarsi civilmente nei confronti del Prossimo, dell’Ambiente e di ogni Opera Pubblica e Opera d’arte. Ogni infrazione a tale comportamento etico, potrebbe penalizzare l’introito previsto. Su tale penalizzazione si dovranno concentrare studi avanzati di sociologi, pedagoghi e psicologi.

Lo Stato, quello che sogna il PVU, propone un processo tecnologico che permetta di rendere gratuite le transazioni economiche. In tal modo, anche le più piccole somme, potranno essere spese con una carta di debito o di credito. Eventuali furti della moneta elettronica saranno risarciti al legittimo proprietario. A fare da garante sarebbe la Banca Centrale dello Stato, unitamente al Ministero del Tesoro.

Sulla qualità e quantità del DD, da erogare ad ogni Maggiorenne, sarà utile formare un apposito Ufficio Studi e Ricerca e porlo in sintonia e sinergia con i Centri Studi delle Università.

Tutto ciò, anche in virtù dei calcoli da farsi per gli ulteriori benefici derivanti dalla gratuità dei servizi strategici primari (gas, energia elettrica, scuole, sanità etc).

Tratto dal Programma (Esteso) PVU

Per leggere e scaricare il Programma, visita il Sito Web del Partito Valore Umano

https://partitovaloreumano.it/

4 thoughts on “Diritto di Dignità (DD) Tratto dal Programma (Esteso) PVU”

  1. Lo credo bene che tale progetto/programma possa e debba essere chiamato “Epocale”!
    Infatti, nella storia dell’umanità non è mai esistito, fino ad ora, un tale programma politico!
    Questo DD (Diritto Dignità), non solo pone l’essere umano al centro restituendogli, appunto, dignità, ma offre la possibilità di formazione, lavoro e questo soprattutto per le nuove generazioni!!!
    Per non parlare della gratuità dei servizi strategici che, così, possono essere usufruiti da tutti!
    Finalmente, cesserebbero i soliti privilegi di pochi a discapito delle masse!!!

  2. Certo miglior e unico programma politico per ridare vita al nostro popolo aramai stremato. Possibilità a tutti di vivere

  3. In un periodo di elevata magrezza economica, come questo, magrezza provocata da gestioni insensate quanto abominevoli della politica fino ad ora conosciuta, a mio modesto parere, è importantissimo avere un partito politico (PVU), che mette al centro un “Nuovo Umanesimo”, dato da un paradigma socio-economico e finanziario che agisce esattamente all’opposto dell’attuale!
    Siccome l’economia dovrebbe essere basata sulle reali necessità delle persone e sulla dignità delle stesse, per evitare gli squilibri che vediamo quotidianamente (cosa che con l’attuale paradigma socio-economico e finanziario è assolutamente impossibile evitare), è necessario cambiare paradigma!
    Quindi, ben venga un sostegno alle persone e alle imprese, le quali sono il treno trainante della nostra economia!!!
    Oggi si deve e si può!
    #IOSEGUOPVU
    #IoSostengoMaurizioSarlo

  4. Conosco il programma e mi piace molto. Condivido tutte le proposte in particolare quelle sulla scuola, ho insegnato e sarei felice se si realizzassero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close