Conosciamo un pò tutti Marco Montemagno, Imprenditore e comunicatore.

Tutte le informazioni su di lui le trovate nella sua Pagina Principale.

Ama far video In-Formativi come questo allegato qui sopra. Che parla appunto di Lavoro e di Futuro, visto da lui come “Visionario” ed esperto web.

La Cruda Verità sul Futuro del Lavoro (che nessun politico Ti dirà mai)

” Nel giro di 30 anni, non di 300 anni, se andiamo avanti così, il mondo del lavoro ,

sarà rivoluzionato in modo catastrofico. Ma non credete a me. Fate i vostri approfondimenti e valutate voi.”

” I lavori per i quali maree di sbarbati stanno studiando in questi momenti, non esisteranno, nel giro di 30 anni non ci saranno più. ”

Ma non lo dice solo Marco Montemagno, molte altre realtà ci portano a comprendere che il Futuro sarà robotizzato, e ci ritroveremo con generazioni impreparate e famiglie a far i conti drammatici su come poter sopravvivere.

Lavoro,”i robot cambieranno il 61% dei mestieri”. LO STUDIO
L’intelligenza artificiale sostituirà molte mansioni meccaniche e ripetitive, ma anche la gestione delle risorse umane. Secondo Deloitte, società internazionale di consulenza, dovrà aumentare anche la flessibilità e si dovrà cambiare lavoro ogni 2 o 5 anni (Da Sky Tg24 )

Ecco che in previsione del Futuro già prossimo, le proposte più serie arrivano dal Partito Valore Umano, Partito che ha come Programma Mondo Migliore la proposta di 4 ore lavorative al giorno  per tutti.

Qui di seguito un “Passaggio ” del suddetto Programma che potrete leggere e scaricare per esteso direttamente dal Sito Web https://partitovaloreumano.it/

Questa è una visione di “Paradiso in Terra” che è possibile solamente con un vero Cambio di Paradigma,

come propone il Partito Valore Umano.

Il “Programma Mondo Migliore” del Partito Valore Umano (PVU) (creato dal dr Maurizio Sarlo e promosso dalla libera Associazione COEMM, a partire dal 2010, è stato acquisito dal PVU fin dalla nascita di quest’ultimo, ovvero nel settembre 2017. L’attuale aggiornamento è fissato alla data 23 dicembre 2019).

Premessa Tutto quello che si leggerà del programma PVU è reso possibile grazie al totale cambio di paradigma socialeeconomico e finanziario che esso prevede. Un cambio di paradigma che interviene saggiamente, eticamente e creativamente

La visione del Nuovo Umanesimo… per una sorta di “Paradiso in Terra” Obiettivo del presente programma è la realizzazione di quello che, metaforicamente, viene da noi chiamato “Paradiso in Terra”. Luogo ove, ogni Singola/o della Comunità, possa vivere in libertà, serena ed etica prosperità. Oggi, si deve e si può! Per meglio comprendere la “Via da seguire”, quella da noi auspicata per tutta la mondialità, innanzitutto, si debbono però avere ben chiari i punti di riferimento, al fine di potersi difendere dagli inevitabili attacchi del “sistema mondiale” (dove, per “sistema mondiale”, s’intende una cupola di interessi, alimentati dall’ignoranza della maggioranza della Popolazione, su ciò che serve per creare equilibrio fra i costi e i benefici, che una collettività si deve saper dare: ad iniziare da quelli in economia e finanza), attuando strategie democratiche, che coinvolgano le Masse in positivo, ovvero in azioni culturali e sociali che permettano di formare i singoli su tutto ciò che permette l’equilibrio fra i costi e i benefici di una Comunità: locale, provinciale, regionale, nazionale, continentale, mondiale.

Al centro del nostro programma complessivo vi è l’Essere Umano. Non il lavoro che ne è una conseguenza. L’Essere Umano moderno che deve nascere e crescere in una Comunità che comprenda l’essenza valoriale dell’evoluzione della specie Umana: in equilibrio con la vita del pianeta e di chi lo abita, essendo, il pianeta stesso, la garanzia per il proseguo della vita di tutti. Per cui, se al centro delle nostre scelte mettiamo l’individuo, i suoi bisogni, visti dal punto di vista del noi, tenendo conto che il noi è possibile solo se prima si riconosce l’io negli altri, tutto il percorso progettuale sarà naturale e, potremmo dire, “in discesa”.

Le barriere territoriali, le etnie, le diversità in generale, di conseguenza, saranno motivo di valore non di divisione, perché l’educazione sociale porterà a mirare ciò che ci è utile ad evolvere nel miglior equilibrio naturale del presente e del futuro, con la consapevolezza dell’esperienza del passato.

Per “Nuovo Umanesimo”, s’intende, di fatto, una condizione di vita in cui, i costi (infrastrutture e servizi strategici dello Stato), siano costantemente messi in equilibrio con i benefici (soddisfazione delle Persone e della più ampia maggioranza della Comunità); una fase politica e sociale ove chiunque abbia diritto ad una vita dignitosa, fin dal suo primo respiro; in cui tutti possano permettersi una vita serena; in cui il cibo sia vero cibo nutriente e naturale; l’energia sia non inquinante e disponibile per tutti. I servizi strategici siano quindi disponibili gratuitamente per le esigenze di ognuno e per fare in modo che l’economia circoli in modo etico e solidale; una evoluta visione del miglior “Socialismo eti-cratico” (parola composta che superi la visione del “potere al popolo” insita nella parola democrazia, per coniugare quella di: “potere alla miglior saggezza etica”). Il “Programma Mondo Migliore” è stato acquisito integralmente dal PVU nell’ottobre 2017, richiedendolo alla Associazione COEMM. Ed è stato presentato con successo dal PVU alla tornata delle Elezioni Politiche del 4 marzo 2018. Diventando, quindi, un Programma perfettamente costituzionale.

Statuto e democrazia Per noi, la parola democrazia, è bene sostituirla con la parola eti-crazia. Ovvero: potere alla miglior etica. La miglior etica ci consiglia di proporre uno Statuto ed un Regolamento che siano posti nelle mani di chi ha ideato il Programma Mondo Migliore. Per i primi anni di vita, infatti, il nuovo Statuto PVU è stato steso per mettere nelle mani dell’ideatore del Programma Mondo Migliore ogni potere: un modo ponderato affinché nessun infiltrato possa organizzare una scalata ad una qualsiasi segreteria locale o a quella nazionale. Chi si avvicina al PVU, deve partire soprattutto da tale assunto. Di conseguenza, andare poi a leggere la straordinaria saggezza e innovazione del Programma Mondo Migliore e convincersi che, sia lo Statuto sia il Regolamento, sono stati pianificati per poter ottenere ciò che il Programma Mondo Migliore si prefigge per tutti. Tutto si basa sulla più saggia e bella Costituzione del Mondo: quella Italiana.

(Continua…  https://partitovaloreumano.it/

Buona lettura.

Paola Marcato

 

 

2 thoughts on “Lavoro e Futuro – Quale realtà? Cosa prevede il Programma Mondo Migliore e il Partito Valore Umano”

  1. Sono davvero felice ed entusiasta di questo programma Mondo Migliore!
    Leggendo gli 11 punti in cui, a mio modesto parere, è riassunto il PMM, portatore di un “Nuovo Umanesimo”, mi sono convinta della saggezza del PMM Stesso e che è l’unica via possibile per uscire del rischio catastrofico provocato dall’avanzare, inarrestabile della tecnologia moderna!
    Sempre a mio modesto parere, è possibile usare il progresso tecnologico a nostro vantaggio!
    I saperi ci sono, la tecnologia necessaria pure, per cui Oggi Si Deve E Si Può!

  2. Il Programma Mondo Migliore è vicino al mio sentire e al mio modo di vedere un mondo veramente migliore. Grazie a tutti e a me di esserci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *