Debiti estinti?
Attenzione!
In attesa che ConSi e SindaCoemm ci diano il Loro parere Istituzionale, sentita la voce autorevole dell’articolo 1256 del Codice Civile Italiano, mi assumo – in qualità di Segretario Politico Nazionale del Partito Valore Umano – la responsabilità di lanciare il seguente appello formale:

Appello formale rivolto a chi NON PUÒ RECARSI AL LAVORO A CAUSA DEI DECRETI EMANATI (A VOCE VIA TV) DAL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI E deve pagare dei Debiti a:
– Banche,
– Finanziarie,
– Proprietari di Immobili che ci affittano abitazioni e uffici,
– Fornitori eventuali che ci hanno concesso a credito dei prodotti e/o servizi

Coloro i quali si trovano nelle condizioni di stop assoluto dal lavoro o disoccupati o Pensionati DEVONO SCRIVERE UNA LETTERA AL PROPRIO CREDITORE OVE SI ENUNCI CHE IL DEBITO È ESTINTO IN FORZA DELL’ARTICOLO 1256 del Codice Civile. Il quale articolo recita: “L’obbligazione si estingue per cause Non imputabili al Debitore”!

Nelle prossime Vi faremo avere una bozza di testo più formale che potrete compilare con i vostri dati e inviare al Vs Creditore.

A Sua volta, il creditore che fosse debitore nei confronti di terzi, potrà scrivere la stessa cosa al proprio diretto creditore (anche quand’anche fosse lo Stato).

Maurizio Sarlo
Segretario Politico Nazionale
Partito Valore Umano (PVU)
www.partitovaloreumano.it

#IoseguoPVU

Passa Parola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *