0 0
Read Time:3 Minute, 11 Second
Dove sono?
Dove sono quelli che sanno leggere e studiare?
Guardate il video allegato!
Dove sono le amiche e, soprattutto gli amici che non avevano capito perché, alle ultime elezioni politiche, io “GRIDASSI SOMMESSAMENTE” di votare per il Partito della On. Meloni?
Era l’unica scelta sensata, in quel momento; l’unica possibilità di alternativa a dei politicanti ignoranti (quando va bene) e assassini (se vogliamo dirla dimostrando coraggio e verità, per ciò che hanno combinato dal 2020 al 2022 inoltrato in anni di pandemenza!
Non basta questo video, però, cara On Meloni. Non basta. Pur capendo che “sei” costretta dal “politichese” ad andar per gradi, altrimenti quel sistema rischia di schiacciarti, ci vuole il coraggio che dimostri in questo video, per incidere in alcune azioni fondamentali e per arrivare, prima possibile, ad un equilibrio che Madre Natura ci insegna da sempre. Ovvero:
1. Fare ogni pressione etica verso i Giudici della Corte Costituzionale, per arrivare a dichiarare fallimentare è colpevole ciò che, troppi politicanti idioti (o corrotti?), di Lega, 5Stalle e Pd, hanno promosso durante il periodo di “pandemenza”;
2. Adoperarti per ristabilire equilibrio nella diatriba inscenata ai danni della cultura Russa dai burattini del governo Ukraino e portando il Governo Italiano a chiedere “tavoli di pace” e “zero invii di armi”!
3. Iniziare a proporre “tavoli” dove si possa discutere di un inevitabile cambio di paradigma (economico sociale e finanziario). Senza il quale, il baratro delle moderne tecnologie usate dai pochi, si aprirà sempre di più per la maggioranza degli Italiani (in particolare) ma anche di tutti gli altri abitanti del Pianeta.
Specie al terzo dei suddetti punti, devo ripetere le grandi e ideali azioni promosse con il PMM (Programma Mondo Migliore).
– A) Emettere da subito una moneta parallela all’euro da far girare solo nel territorio Italiano. E mettendola a credito per rendere gratuiti tutti i servizi strategici del Paese (acqua, energia, traporto pubblico, scuola, sanità e reddito di dignità per tutti). Tale misura renderebbe ricco il nostro Paese di una economia eco-solidale e diffusa…
–  Proporre azioni di comunicazione che portino il cittadino a comprendere che, azzerando i costi dei suddetti servizi strategici, il suo potere di acquisto andrebbe a soddisfare la domanda/offerta di produzione, creando vera ricchezza e prosperità. Specie verso il modello economico della micro, piccola e media impresa: vero modello che crea occupazione diffusa.
– C) portare il lavoro, di dipendenti pubblici e privati, a 4 ore giornaliere. Ma stabilendo due tipi di incentivo alle imprese private (pagare un loro dipendente, come se fosse statale, per ognuno di quelli assunti in autonomia! E, a fronte dell’azzeramento dei servizi strategici, chiedere una revisione etica del prezzo di listino dei loro prodotti).
– D) iniziare un lavoro di almeno un Lustro (5 anni) che porti a far comprendere che la tassazione verso che produce deve essere completamente tolta. È applicata solo a chi aumenta i prezzi dei listini in modo non giustificato.
Si, On Giorgia Meloni, io l’ho criticata molto per le Sue azioni nei Governi Berlusconi, Renzi, Monti, Letta. Oggi la applaudo.
E, ritengo, che tutte le Donne e gli Uomini di buona volontà le sarebbero grati se attivasse discussioni su quanto sopra esposto.
Si, On Meloni, c’è da vergognarsi di chi si schiera con Macron. Ma, non meno critici, si deve essere con chi non inizia a prendere le dovute distanze dall’attuale Biden.
Comunque, la data dell’8/12/22 è davvero vicina. Sono convinto che inizi un nuovo ciclo di energia e frequenze positive. Dove, anche il più stolto, tipo quello che mette ancora le mascherine, da solo in auto, solo perché glielo hanno suggerito medici e politicanti idioti, inizierà ad aprire cuore e mente.
Oggi, si deve e si può!
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Sleepy
0 %
Angry
0 %
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *