0 0
Read Time:1 Minute, 18 Second
Trovo questo sciopero degli operatori Trenitalia e Italo qualcosa di assurdo e indegno rispetto quello che è avvenuto dal 2020 ad oggi!
Non si è mai scioperato per fermare misurazioni della febbre per poter salire in treno
Non si è mai scioperato per maschera puzzolenti e pericolose per l’organismo, per chiunque le indossasse.
Non si è mai scioperato per la vergognosa idea di obbligare i lavoratori ad una puntura contro ogni segno di logica scientifica (seria).
Si sciopera per le aggressioni al Personale?
A mio modo di vedere, il Personale, specie quello zelante all’osservanza di regole astruse e incivili, dovrebbe iniziare a ragionare su questo semplice assunto:
– come mai in aereo si può entrare senza maschere e in treno e in autobus no? Forse perché li ci sono più ricchi che viaggiano?
Ovvio, i vertici CGIL, ben sapendo che sono pochi gli Italiani che sanno discernere sui perché dello sciopero di oggi (9/09/22), avranno pensato:
– “beh… siamo quasi al voto: vuoi che non facciamo finta di creare un po’ di caos per far agitare le bandiere rosse della sinistra davanti a Stazioni di grande impatto numerico”?
Poveri Italioti! Povera Italia!
Grazie a Dio, i 13.000 anni di “buio maleficio” sembrano scadere il prossimo 8 dicembre 2022 e si dice inizino i 13.000 di LUCE divina!
Auguriamoci tutti che i sensitivi che indicano quanto sopra abbiano ragione da vendere.
Io, comunque, malgrado il colpo di coda di tanti draghi e serpenti, rimango fiducioso sulla realizzazione del Nuovo Umanesimo.
Oggi, se deve e si può!
Maurizio Sarlo
Presidente COEMM
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Sleepy
0 %
Angry
0 %
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *