Si… sbracciamoci!
Oggi, 19 luglio, ricorre la dell’attentato mortale di Borsellino ad opera di Mafia!
Il 22 maggio scorso era stato quello di Giovanni Falcone.
Cosi sara e si ripetera’ ogni anno.

Io credo che la memoria di queste due immense persone, trucidate, non ” solo dalla Mafia”, vada scolpita nell’immensità, perché credevano, indubbiamente, che il mondo dovesse essere “migliore”!
Hanno portato avanti l’opera in cui credevano per il bene di questa nostra patria ma soprattutto per il bene di ogni cittadino italiano contro la illegalità, per la giustizia verso la verita’.

Il loro sacrificio, pagato con la vita, ha cambiato le coscienze del popolo italiano verso l’inizio della presa di consapevolezza del bene verso la legalità, la giustizia e la verita’.
Questa loro opera non ha però toccato certe coscienze, soprattutto di una certa classe di persone che, più di tutti, avrebbero dovuto accogliere nella propria coscienza il sacrificio di questi due grandi magistrati.

Con quello che quotidianamente assistiamo dall’attuale classe politica e da chi ci governa, possiamo dire ed affermare che le condotte di questi protagonisti onori davvero la loro memoria ?

Possiamo dire ed affermare, anche alla luce di quanto accaduto con la pandemia Covid 19 nel nostro paese, che questo governo sia stato un esempio di legalità giustizia e verita per il bene del popolo italiano?

E che dire poi delle scarcerazioni dei boss avvenute, con questo governo, a totale spregio anche della memoria di questi due immensi magistrati, dei tanti magistrati che hanno seguito il loro esempio e delle forze dell’ordine , tutte, che in questo hanno onorato la loro onorevole memoria?

Quale legalita’ , giustizia e verità ci offre questa classe politica e questo governo?

Noi oggi, più che mai, ci sbracceremo proprio come diceva Il giudice Falcone, grande amico di Borsellino, perché cambiare e’ inevitabile e si puo’ cambiare per un mondo migliore solo se siamo in tanti a “sbracciarci”, partendo proprio dall’esposto epocale e dal justice day il prossimo 31 luglio perché siamo certi che, se oggi ci fossero proprio Falcone e Borsellino, anche loro sarebbero profondamente disgustati dagli accadimenti di questi ultimi mesi, avvenuti in Italia a seguito della Pandemia Covid 19 ma soprattutto di quello che il popolo italiano ha dovuto sopportare e subire e che, per quello che ancora viene preannunciato, dovrà subire.

Noi ci onoriamo di voler portare avanti in nome della legalità, della giustizia e della verità l’esposto epocale ed il justice day del prossimo 31 luglio perche crediamo nella magistratura e nelle forze dell’ordine e siamo disposti, per il nostro paese, ad andare fino in fondo verso i possibili responsabili delle condotte che hanno caratterizzato i gravi fatti ed accadimenti successi i questi mesi.

Italia migliore: sbracciamoci!
Lo dobbiamo come esempio per il Mondo.

Maurizio Sarlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *