Il Progetto Umanitario era partito il giorno 7 settembre 2019, da un’iniziativa promossa dal Progetto Mondo Migliore e ha visto centinaia di CLEMM in tutta Italia, partecipare con passione e dedizione. Le foto giunte in redazione lo dimostrano. Da li è stato creato il video/raccolta di tutte le foto pervenute. Un’emozione unica, vedere tutti coloro hanno aderito all’iniziativa, collaborare.

🌳🌳 ” Un albero è Vita ” 🌳🌳 7 settembre 2019 Pianta un albero. Salva la Terra. Salva la Vita. 🌍🌍 COEMM & CLEMM 🌍🌍 Insieme per un Mondo Migliore Diamo Vita al Nuovo Umanesimo Partecipa anche tu all’iniziativa “Un albero è Vita” Pianta un albero il 7 settembre 2019 e posta le tue foto qui sotto tra i commenti come prova del tuo impegno per salvare Madre Terra. Le tue foto saranno testimonianza del tuo impegno per il Futuro verso Madre Terra.

 

Gli alberi non tradiscono, non odiano, irradiano solo felicità e amore. Ecco perché l’uomo stando vicino agli alberi, avverte una corrente positiva e rigeneratrice.
(Romano Battaglia)

In questi mesi dal 7 settembre 2019 sono successe tante cose.

Molte Nazioni unite con Greta per la tutela dell’ambiente. La sensibilizzazione in merito è arrivata ovunque.

L’Australia nel frattempo ha visto bruciare gran parte della sua terra..

Disastri ovunque, fino all’ultimo, all’arrivo di questo virus che stà mettendo in ginocchio tutta l’umanità.

Un virus apparentemente innocuo, che si espande velocemente ovunque, risparmiando forse…ma dico forse, guardando le immagini del Continente, le zone meno inquinate e/o le più fredde. L’immagine allegata da un’idea di questa teoria. Ma in questo contesto lasciamo trarre le conclusioni a chi di competenza.

Non a caso in Italia però le zone più colpite sono la Pianura Padana, la zona più inquinata d’Europa.

E allora senza entrar nei dettagli e/o dichiarare ipotesi o congetture, cosa che già fanno in tanti, forse troppi sul web e tra i mas-media, cosa possiamo fare noi aderenti e sostenitori  del Progetto COEMM, del Programma Mondo Migliore, e del Partito valore Umano?

Quale messaggio positivo per il futuro possiamo lasciare?

Amici di tutti i CLEMM d’Italia.
Cogliamo l’occasione di In-Formarvi che rilanciamo il Progetto
Umanitario 🌳🌳 ” Un albero è Vita ” 🌳🌳.
A partire da Domenica 29 marzo 2020.
Seguendo il calendario della semina, ognuno di voi è invitato a “Seminare” , chi può in giardino, chi può in orto, o anche nelle proprie terrazze, balconi, qualcosa che nel tempo rimanga e cresca come simbolo di questo momento Storico/Drammatico che tutta l’Umanità stà vivendo.
Sono gradite le vostre foto della semina con scritto la data e cosa avete seminato. Il Nome del CLEMM ben evidenziato.
Più siamo, più ossigeno doniamo a Madre Terra .
La Natura ci sarà grata. 🙏🙏🙏

Ci era stato chiesto di intervenire, tutti… e da tutte le parti del mondo. Ci era stato chiesto di fermarsi di fronte ai gravi danni che avevamo fatto a Madre Natura , come mostra il video qui allegato dell’Ingegnere Marco Antonio Attisani. Ideatore e Fondatore del Progetto Watly . 

 

Covid-19 a volte il tuo peggiore nemico è il tuo migliore alleato.

Pubblicato da Attisani & Non su Lunedì 23 marzo 2020

Ci era stato chiesto di unirci tutti, di contribuire a migliorare questa grave mancanza di Amore per la Vita e per l’Umanità intera.

E la risposta,  è arrivata proprio da Madre Natura, che non perdona nulla e nessuno.

Ecco che serve dare un IMPUT positivo, una risposta a questa richiesta.

Noi Aderenti e Sostenitori del Progetto COEMM, ci riuniremo anche se da lontano, tutti insieme lo stesso giorno alla stessa ora.

Ognuno di noi è invitato a “Seminare” domenica 29 marzo 2020 alle ore 11 qualcosa a scelta. Una pianta da frutto, un albero, un fiore. E dar prova che c’è la volontà di Donare al Mondo un segno di voglia di cambiare davvero.

Affinchè tutto il mondo sappia che Insieme e solo Insieme si può .

Grazie a chi parteciperà a questa iniziativa, che estendiamo a tutti coloro vorranno contribuire, anche al di fuori dei CLEMM d’Italia.

  • Paola Marcato

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *