3 0
Read Time:2 Minute, 28 Second

“Mentre in Occidente aumentano i tassi relativi all’obesità infantile, nei paesi in via di sviluppo si continua a combattere la fame. Il problema della denutrizione dei bambini è una piaga che, in Asia e nell’Africa Sub-sahariana, affigge il 40 per cento degli infanti di età inferiore ai cinque anni. Se nell’occidente le conseguenze della malnutrizione sono diabete, malattie cardiache e dismetaboliche, nel “Sud del Mondo” le conseguenze della denutrizione sono devastanti e irreversibile, ogni anno muoiono tre 3 milioni di bambini.

I bambini denutriti soffrono di ritardi nello sviluppo cerebrale o di carenze al sistema immunitario. Il rachitismo è una delle conseguenze più lampanti della denutrizione infantile. Una donna in gravidanza ha bisogno di più nutrienti, se l’embrione e poi il feto che porta in grembo non riceverà abbastanza metaboliti mancherà dello sviluppo di organi vitali, ciò significa segnare permanentemente una vita ancor prima di darla alla luce.”

(fonte ufficiale Unicef da IdeeGreen)

Buongiorno,

notizie dal fronte. Fonte ufficiale di questa mattina ad Uno Mattina (Rai 1), ieri 03/02/2021 n.476 morti a causa del virus COVID-19. Ogni 30 secondi in Asia ed Africa muore un bambino per denutrizione.

Di cosa stiamo parlando? Vogliamo ancora nascondere la testa sotto terra come fanno gli struzzi (o gli st…nzi). Stanno manipolando la massa critica concentrando il problema sulla paura di morire a 60-90 anni quando nei paesi in via di sviluppo non ti danno nemmeno l’opportunità di nascere. Questo che viene da molti definito sano egoismo in realtà nasconde solo una personale precarietà vissuta a causa della paura di morire. Ci rendiamo coto come certi soggetti, prima di tutte mia sorella, che dopo aver definito il PMM una pura utopia si permette anche di consigliare a chiunque incontra sui social e sul suo cammino “Il sano egoismo”. Cosa nasconde questo atteggiamento negazionista di una realtà ormai già ben definita, attuabile ed attuale come il PMM, a favore del proprio benessere personale? Quale conflitto d’interesse può fa arrabbiare o disturbare persone come lei che combattono proprio il PMM affinché non si realizzi? Io sinceramente non riesco a capire ne tantomeno concepire che fastidio darebbe a lei o la sua famiglia risolvere il problema della povertà in Italia e nel mondo. Che danno produrrebbe in queste persone a parte il fatto che dovrebbero solo fare con il protagonista de “La storia infinita” ( film del 1984 diretto da Wolfgang Petersen) durante l’ultima prova da superare per combattere il Male e cioè guardarsi allo specchio? Hanno solo paura di cambiare, di essere se stessi e felici. Mettersi in discussione facendosi attraversare dal dolore prodotto dai loro errori dovuti solo al loro ORGOGLIO. Lo diceva Vasco Rossi; “ne ha rovinati più lui che il petrolio…”.

Si può imparare ad amare ma per farlo, bisogna essere disposti ad abbandonare ciò che ce lo IMPEDISCE!

Nonostante tutto non perdono mai il sorriso e la voglia di vivere.

Grazie.

Paolo Di Blasio.

 

Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Sleepy
0 %
Angry
0 %
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

One thought on “Non c’è peggior sordo di chi non vuole sentire.

  1. Purtroppo caro Paolo, questo è il Mondo che vogliamo cambiare 🙁 e prima o poi ci riusciremo!!! Grazie per il tuo ricordarci di questa dolorosa situazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *